Il libro di Petre Solomon sull amico Paul Celan è di fondamentale importanza per gli specialisti del più grande poeta di lingua tedesca del XX secolo. In questo volume vengono ripercorsi i momenti salienti degli anni 1846/1947, quando Celan esordisce come poeta a Bucarest, consegnando alle stampe la prima versione della Todesfuge con il titolo Tangoul Morții. In questo volume la figura di Celan è presentata dall'amico in tutta la sua complessità e in tutte le sue ambivalenze, a partire dagli eventi cruciali della vita del poeta: la morte dei genitori, vittime dello sterminio nazista, l'esperienza del lager, l'auto-esilio, la fuga a Vienna, lo stabilirsi definitivo, l'accusa di plagio, la malattia mentale e il suicidio.

Paul Celan. La dimensione romena

CARANNANTE, IRMA MARIA GRAZIA
2015

Abstract

Il libro di Petre Solomon sull amico Paul Celan è di fondamentale importanza per gli specialisti del più grande poeta di lingua tedesca del XX secolo. In questo volume vengono ripercorsi i momenti salienti degli anni 1846/1947, quando Celan esordisce come poeta a Bucarest, consegnando alle stampe la prima versione della Todesfuge con il titolo Tangoul Morții. In questo volume la figura di Celan è presentata dall'amico in tutta la sua complessità e in tutte le sue ambivalenze, a partire dagli eventi cruciali della vita del poeta: la morte dei genitori, vittime dello sterminio nazista, l'esperienza del lager, l'auto-esilio, la fuga a Vienna, lo stabilirsi definitivo, l'accusa di plagio, la malattia mentale e il suicidio.
9788857526232
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Celan Dimensione romena Solomon.pdf

accesso solo dalla rete interna

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: PUBBLICO - Pubblico con Copyright
Dimensione 730.31 kB
Formato Adobe PDF
730.31 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11574/161823
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact