Il presente articolo intende mettere a confronto la poesia di Tristan Tzara con quella Benjamin Fondane. In Romania, la pubblicazione delle poesie giovanili del primo, avvenuta solo nel 1934, con il titolo "Primele poeme ale lui Tristan Tzara", ha avuto lo scopo di contrastare le spinte nazionaliste e legionarie che stavano progressivamente egemonizzando il paese. L’anticonformismo e lo spirito di rivolta promossi da questi versi costituivano l’antidoto necessario al pericoloso pensiero dominante. Questi componimenti, così come quelle Benjamin Fondane/Fundoianu, sono stati pubblicati in volume con notevole ritardo rispetto al periodo in cui sono stati effettivamente scritti. Le poesie di quest’ultimo sono state raccolte sotto il titolo di "Privelişti", scritte tra il 1917 e il 1923 e pubblicate in Romania solo nel 1930, quando il poeta aveva già da tempo lasciato il paese per stabilirsi a Parigi. La raccolta poetica di questo autore ha in comune con quella di Tzara la capacità di riuscire a scuotere con violenza la coscienza del lettore, il quale, disorientato, viene a trovarsi in uno spazio labile tra immaginazione e follia.

Le prime poesie di Tristan Tzara e l'incontro poetico con Benjamin Fondane in Tristan Tzara, Prime poesie

Irma Carannante
2015

Abstract

Il presente articolo intende mettere a confronto la poesia di Tristan Tzara con quella Benjamin Fondane. In Romania, la pubblicazione delle poesie giovanili del primo, avvenuta solo nel 1934, con il titolo "Primele poeme ale lui Tristan Tzara", ha avuto lo scopo di contrastare le spinte nazionaliste e legionarie che stavano progressivamente egemonizzando il paese. L’anticonformismo e lo spirito di rivolta promossi da questi versi costituivano l’antidoto necessario al pericoloso pensiero dominante. Questi componimenti, così come quelle Benjamin Fondane/Fundoianu, sono stati pubblicati in volume con notevole ritardo rispetto al periodo in cui sono stati effettivamente scritti. Le poesie di quest’ultimo sono state raccolte sotto il titolo di "Privelişti", scritte tra il 1917 e il 1923 e pubblicate in Romania solo nel 1930, quando il poeta aveva già da tempo lasciato il paese per stabilirsi a Parigi. La raccolta poetica di questo autore ha in comune con quella di Tzara la capacità di riuscire a scuotere con violenza la coscienza del lettore, il quale, disorientato, viene a trovarsi in uno spazio labile tra immaginazione e follia.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Le prime poesie di Tristan Tzara.pdf

non disponibili

Licenza: PUBBLICO - Pubblico con Copyright
Dimensione 533.02 kB
Formato Adobe PDF
533.02 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11574/161824
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact