L'articolo intende approfondire l'evoluzione del poema di Paul Celan "Il Tango della Morte" a partire dalla sua versione romena. L'analisi si basa sulla comparazione dell'opera con altri componimenti di altri autori con cui Celan entra in dialogo poetico. Tra questi rientra la figura del poeta Benjamin Fondane/Fundoianu, il quale, attraverso la figura della Sulamita, contenuta nel suo "Ulisse", pone le basi per un incontro poetico con il suo interlocutore di madrelingua tedesca.

Forte come la morte è l'amore: Amurgul Sulamitei tra Paul Celan e Benjamin Fondane

Irma Carannante
2013

Abstract

L'articolo intende approfondire l'evoluzione del poema di Paul Celan "Il Tango della Morte" a partire dalla sua versione romena. L'analisi si basa sulla comparazione dell'opera con altri componimenti di altri autori con cui Celan entra in dialogo poetico. Tra questi rientra la figura del poeta Benjamin Fondane/Fundoianu, il quale, attraverso la figura della Sulamita, contenuta nel suo "Ulisse", pone le basi per un incontro poetico con il suo interlocutore di madrelingua tedesca.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
forte come la morte è l'amore.pdf

non disponibili

Licenza: PUBBLICO - Pubblico con Copyright
Dimensione 1.24 MB
Formato Adobe PDF
1.24 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11574/162020
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact