Destinati all'arbitrio? Alcune osservazioni su credenza, destino e libertà di azione.