La postfazione all’edizione italiana del volume di Marta Petreu, "Dall’Olocausto al Gulag. Studi di cultura romena", intende mettere in evidenza la questione dei totalitarismi che hanno soggiogato la Romania per quasi mezzo secolo: da un lato il nazionalismo di impronta fascista, che ha finito per sostenere l’antisemitismo, e dall’altro il comunismo, che ha provato a cancellare la memoria culturale del paese, ricorrendo a una modernizzazione e industrializzazione forzata d’impronta stalinista. L’autrice del volume sottolinea la necessità da parte dell’umanità di assumersi la responsabilità del proprio “passato” che, come afferma Hannah Arendt, può ritornare da un momento all’altro quale mezzo di risoluzione dei problemi sociali, politici ed economici di un paese. Affinché il “male” prodotto dai regimi totalitari venga riconosciuto in tutte le sue forme, anche quelle più subdole che ancora si riscontrano ai giorni nostri, occorre essere informati su tutto ciò che il XX secolo ha prodotto anche in quei paesi, come la Romania, la cui storia non è ancora molto conosciuta in Occidente.

La Romania dei totalitarismi

Irma Carannante
2016

Abstract

La postfazione all’edizione italiana del volume di Marta Petreu, "Dall’Olocausto al Gulag. Studi di cultura romena", intende mettere in evidenza la questione dei totalitarismi che hanno soggiogato la Romania per quasi mezzo secolo: da un lato il nazionalismo di impronta fascista, che ha finito per sostenere l’antisemitismo, e dall’altro il comunismo, che ha provato a cancellare la memoria culturale del paese, ricorrendo a una modernizzazione e industrializzazione forzata d’impronta stalinista. L’autrice del volume sottolinea la necessità da parte dell’umanità di assumersi la responsabilità del proprio “passato” che, come afferma Hannah Arendt, può ritornare da un momento all’altro quale mezzo di risoluzione dei problemi sociali, politici ed economici di un paese. Affinché il “male” prodotto dai regimi totalitari venga riconosciuto in tutte le sue forme, anche quelle più subdole che ancora si riscontrano ai giorni nostri, occorre essere informati su tutto ciò che il XX secolo ha prodotto anche in quei paesi, come la Romania, la cui storia non è ancora molto conosciuta in Occidente.
978-88-9314-064-5
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
La Romania dei totalitarismi.pdf

non disponibili

Licenza: PUBBLICO - Pubblico con Copyright
Dimensione 160.54 kB
Formato Adobe PDF
160.54 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11574/188077
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact