Lo spoglio del quotidiano socialista “Avanti!” nell’arco di tempo compreso tra il 1° gennaio 1900 e il 31 dicembre 1909 ha evidenziato una folta presenza di articoli dedicati a Maksim Gor’kij (1868-1936), alla sua produzione letteraria e alle vicissitudini biografiche legate alle vicende rivoluzionarie di cui egli fu sostenitore. Lo scopo del presente lavoro, parzialmente presentato al Convegno in occasione del 150° anniversario della nascita di Maksim Gor’kij, svoltosi a Napoli e Sorrento (25–27 ottobre 2018) è quello di fornire al lettore un frangente della ‘risonanza mediatica’ dell’immagine e dell’opera di Gor’kij in Italia nel primo decennio del Novecento, corrispondente al periodo del successo letterario oltre i confini della sua patria e coincidente con la prima rivoluzione ‘socialista’ (1905) e il primo soggiorno italiano dello scrittore russo. Sul giornale socialista italiano si dà continuamente conto delle novità letterarie e teatrali dello scrittore russo, si interviene per la sua liberazione quando viene arrestato, si pubblicano interviste, comunicati e scritti inviati dallo scrittore alla redazione. Ne consegue l’impressione della nascita di un sodalizio tra il popolo italiano e popolo russo che culmina, entro i limiti temporali della presente rassegna, nella solidarietà dimostrata dallo scrittore dopo il terremoto di Messina e Reggio Calabria. I numeri del giornale “Avanti!” sono liberamente accessibili dal sito del Senato della Repubblica Italiana (http://avanti.senato.it/avanti/controller. php?page=archivio-pubblicazione) in versioni digitali fornite dall’Istituto di studi storici Gaetano Salvemini di Torino.

M. Gor’kij in Italia. Spoglio dell’edizione nazionale del quotidiano “Avanti!” (Giornale del Partito socialista) dal 1° gennaio 1900 al 31 dicembre 1909

D. Di Leo
2019

Abstract

Lo spoglio del quotidiano socialista “Avanti!” nell’arco di tempo compreso tra il 1° gennaio 1900 e il 31 dicembre 1909 ha evidenziato una folta presenza di articoli dedicati a Maksim Gor’kij (1868-1936), alla sua produzione letteraria e alle vicissitudini biografiche legate alle vicende rivoluzionarie di cui egli fu sostenitore. Lo scopo del presente lavoro, parzialmente presentato al Convegno in occasione del 150° anniversario della nascita di Maksim Gor’kij, svoltosi a Napoli e Sorrento (25–27 ottobre 2018) è quello di fornire al lettore un frangente della ‘risonanza mediatica’ dell’immagine e dell’opera di Gor’kij in Italia nel primo decennio del Novecento, corrispondente al periodo del successo letterario oltre i confini della sua patria e coincidente con la prima rivoluzione ‘socialista’ (1905) e il primo soggiorno italiano dello scrittore russo. Sul giornale socialista italiano si dà continuamente conto delle novità letterarie e teatrali dello scrittore russo, si interviene per la sua liberazione quando viene arrestato, si pubblicano interviste, comunicati e scritti inviati dallo scrittore alla redazione. Ne consegue l’impressione della nascita di un sodalizio tra il popolo italiano e popolo russo che culmina, entro i limiti temporali della presente rassegna, nella solidarietà dimostrata dallo scrittore dopo il terremoto di Messina e Reggio Calabria. I numeri del giornale “Avanti!” sono liberamente accessibili dal sito del Senato della Repubblica Italiana (http://avanti.senato.it/avanti/controller. php?page=archivio-pubblicazione) in versioni digitali fornite dall’Istituto di studi storici Gaetano Salvemini di Torino.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Di Leo-Gor'kij nello spoglio dell'Avanti!.pdf

accesso solo dalla rete interna

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 846.55 kB
Formato Adobe PDF
846.55 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11574/190276
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact