Attraverso la lettura critica della serie per l'infanzia intitolata "Celia y su mundo" (1928-1952) e della fitta corrispondenza mantenuta dall'autrice con scrittrici e intelletuali spagnole e argentine del tempo, il saggio analizza la rappresentazione della felicità (e del suo contrario) nella traiettoria personale e pubblica di Elena Fortún. Obiettivo del saggio è evidenziare il profondo autobiografismo dei testi, e la tendenza costante alla intersoggettività nella scrittura fortuniana.

Elena Fortún y su mundo. Racconto di una felicità negata

Ivana Calceglia
2019

Abstract

Attraverso la lettura critica della serie per l'infanzia intitolata "Celia y su mundo" (1928-1952) e della fitta corrispondenza mantenuta dall'autrice con scrittrici e intelletuali spagnole e argentine del tempo, il saggio analizza la rappresentazione della felicità (e del suo contrario) nella traiettoria personale e pubblica di Elena Fortún. Obiettivo del saggio è evidenziare il profondo autobiografismo dei testi, e la tendenza costante alla intersoggettività nella scrittura fortuniana.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Elena Fortún y su mundo. Racconto di una felicità negata.pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 164.91 kB
Formato Adobe PDF
164.91 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11574/190488
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact