Il 27 gennaio 1809 Gioacchino Murat, re di Napoli, nominò una commissione incaricata di redigere un progetto di legge sulla pubblica istruzione.I due documenti prodotti a tale scopo, e cioè Il Progetto di decreto per la pubblica istruzione (1809) e il Rapporto al re Gioacchino Murat (1809) furono sottoscritti dall’intera commissione incaricata. Tuttavia, sulla scia di ricerche e riflessioni condotte in ambito scientifico, si può ritenere che Vincenzo Cuoco ne fosse il reale autore. Il saggio analizza Il Progetto e il Rapporto che lo introduce allo scopo di riflettere su alcuni nodi problematici della visione politica cuochiana. In primo luogo, saranno delineate le principali differenze fra il sistema d’istruzione napoleonico e il testo di Cuoco. Alla luce di tale comparazione saranno poi affrontati due aspetti controversi della visione politica cuochiana: 1) la caratterizzazione del pensiero di Cuoco in chiave democratica o moderata; 2) il rapporto specifico di Cuoco con il riformismo napoleonico francese sul tema dell’istruzione. In ultimo, si proverà a contestualizzare la riedizione del Progetto nella Napoli del 1848, collegandola ai temi e alle modalità della mobilitazione politica napoletana coeva.

Il progetto di decreto per la pubblica istruzione di Vincenzo Cuoco (1809)

Viviana Mellone
2020

Abstract

Il 27 gennaio 1809 Gioacchino Murat, re di Napoli, nominò una commissione incaricata di redigere un progetto di legge sulla pubblica istruzione.I due documenti prodotti a tale scopo, e cioè Il Progetto di decreto per la pubblica istruzione (1809) e il Rapporto al re Gioacchino Murat (1809) furono sottoscritti dall’intera commissione incaricata. Tuttavia, sulla scia di ricerche e riflessioni condotte in ambito scientifico, si può ritenere che Vincenzo Cuoco ne fosse il reale autore. Il saggio analizza Il Progetto e il Rapporto che lo introduce allo scopo di riflettere su alcuni nodi problematici della visione politica cuochiana. In primo luogo, saranno delineate le principali differenze fra il sistema d’istruzione napoleonico e il testo di Cuoco. Alla luce di tale comparazione saranno poi affrontati due aspetti controversi della visione politica cuochiana: 1) la caratterizzazione del pensiero di Cuoco in chiave democratica o moderata; 2) il rapporto specifico di Cuoco con il riformismo napoleonico francese sul tema dell’istruzione. In ultimo, si proverà a contestualizzare la riedizione del Progetto nella Napoli del 1848, collegandola ai temi e alle modalità della mobilitazione politica napoletana coeva.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Mellone Cuoco.pdf

non disponibili

Descrizione: contributo in volume completo
Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: PUBBLICO - Pubblico con Copyright
Dimensione 860.31 kB
Formato Adobe PDF
860.31 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11574/194247
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact