Greek and Hebrew in the Catacombs of Venosa. From the time of the earliest studies on the epitaphs of the Jewish catacombs of Venosa, various theories concerning the languages of the local Jews have been expressed. Much credit has been given to the hypothesis according to which the most ancient epitaphs were in Greek, being mostly located in the outermost part of the catacomb, and that these were gradually replaced by texts in Latin and, finally, by those in Hebrew. In this brief review, some of the main theses expressed in this proposition are reexamined, and it is shown that, contrary to what has often been written, it is not yet possible at this point in time to ascertain just how well the Jews of Venosa knew and used Greek: if the evidence points to anything, it is that they were deeply Latinized.

Fin dai primi studi sugli epitaffi delle catacombe ebraiche di Venosa, sono state espresse diverse teorie circa le lingue usate degli ebrei locali. Molto credito è stato dato all'ipotesi secondo cui gli epitaffi più antichi siano quelli in greco, essendo per lo più collocati nella parte più esterna della catacomba, e che siano stati via via sostituiti da quelli in latino e, infine, in ebraico, per effetto non solo del cambiamento della lingua epigrafica, ma anche di quella usata nella vita quotidiana. In questa breve rassegna vengono riesaminate alcune delle principali tesi espresse al riguardo e si dimostra che, contrariamente a quanto spesso si è scritto, non è ancora possibile ‒ almeno a questo punto della ricerca ‒ accertare quanto gli ebrei di Venosa conoscessero e usassero effettivamente il greco: se è possibile trarre conclusioni dal materiale superstite, l'evidenza indica per ora solo un grado piuttosto elevato di latinizzazione.

Greco ed ebraico nelle catacombe di Venosa

Hartman, Dorota Maria
2021

Abstract

Fin dai primi studi sugli epitaffi delle catacombe ebraiche di Venosa, sono state espresse diverse teorie circa le lingue usate degli ebrei locali. Molto credito è stato dato all'ipotesi secondo cui gli epitaffi più antichi siano quelli in greco, essendo per lo più collocati nella parte più esterna della catacomba, e che siano stati via via sostituiti da quelli in latino e, infine, in ebraico, per effetto non solo del cambiamento della lingua epigrafica, ma anche di quella usata nella vita quotidiana. In questa breve rassegna vengono riesaminate alcune delle principali tesi espresse al riguardo e si dimostra che, contrariamente a quanto spesso si è scritto, non è ancora possibile ‒ almeno a questo punto della ricerca ‒ accertare quanto gli ebrei di Venosa conoscessero e usassero effettivamente il greco: se è possibile trarre conclusioni dal materiale superstite, l'evidenza indica per ora solo un grado piuttosto elevato di latinizzazione.
Greek and Hebrew in the Catacombs of Venosa. From the time of the earliest studies on the epitaphs of the Jewish catacombs of Venosa, various theories concerning the languages of the local Jews have been expressed. Much credit has been given to the hypothesis according to which the most ancient epitaphs were in Greek, being mostly located in the outermost part of the catacomb, and that these were gradually replaced by texts in Latin and, finally, by those in Hebrew. In this brief review, some of the main theses expressed in this proposition are reexamined, and it is shown that, contrary to what has often been written, it is not yet possible at this point in time to ascertain just how well the Jews of Venosa knew and used Greek: if the evidence points to anything, it is that they were deeply Latinized.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
143-155 Hartman.pdf

accesso aperto

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: PUBBLICO - Pubblico con Copyright
Dimensione 1.38 MB
Formato Adobe PDF
1.38 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11574/200625
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact