Il lavoro approfondisce lo studio di una parte della produzione letteraria contemporanea spagnola che si caratterizza per la commistione di elementi della scrittura narrativa con quella giornalistica. La figura del giornalista scrittore rappresenta una pratica e un’immagine consolidata al giorno d’oggi e, nel caso della Spagna, identifica una categoria autoriale che esprime il proprio impegno attraverso il doppio canale espressivo concesso dallo spazio propriamente narrativo e, parallelamente, da quello giornalistico. Una prima parte del lavoro è rivolta allo studio dei fenomeni d’ibridazione giornalistico-letterario e affronta questioni di natura tassonomica e teorica rispetto alle relazioni tra la letteratura ed il giornalismo. La seconda parte, invece, è dedicata all’analisi dei testi scelti come modelli di studio. Si è scelto di analizzare i testi di Arcadi Espada, Maruja Torres, Javier Cercas, Manuel Rivas e Juan José Millás. Questi autori sono tra i più significativi e noti del panorama contemporaneo e praticano, ciascuno con tratti propri e in differenti misure, la scrittura giornalistica e quella puramente letteraria. L’attenzione si rivolge non solo ai testi che saranno proposti come modelli di lettura e di analisi, ma si cercherà di ritrarre il profilo degli autori coinvolti nel processo di riscrittura di eventi reali al confine tra il racconto creativo e quello informativo.

Informazione e creazione. Cinque esperienze di confine nella Spagna contemporanea

valeria cavazzino
2019

Abstract

Il lavoro approfondisce lo studio di una parte della produzione letteraria contemporanea spagnola che si caratterizza per la commistione di elementi della scrittura narrativa con quella giornalistica. La figura del giornalista scrittore rappresenta una pratica e un’immagine consolidata al giorno d’oggi e, nel caso della Spagna, identifica una categoria autoriale che esprime il proprio impegno attraverso il doppio canale espressivo concesso dallo spazio propriamente narrativo e, parallelamente, da quello giornalistico. Una prima parte del lavoro è rivolta allo studio dei fenomeni d’ibridazione giornalistico-letterario e affronta questioni di natura tassonomica e teorica rispetto alle relazioni tra la letteratura ed il giornalismo. La seconda parte, invece, è dedicata all’analisi dei testi scelti come modelli di studio. Si è scelto di analizzare i testi di Arcadi Espada, Maruja Torres, Javier Cercas, Manuel Rivas e Juan José Millás. Questi autori sono tra i più significativi e noti del panorama contemporaneo e praticano, ciascuno con tratti propri e in differenti misure, la scrittura giornalistica e quella puramente letteraria. L’attenzione si rivolge non solo ai testi che saranno proposti come modelli di lettura e di analisi, ma si cercherà di ritrarre il profilo degli autori coinvolti nel processo di riscrittura di eventi reali al confine tra il racconto creativo e quello informativo.
978-88-32193-21-3
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11574/203805
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact