Queste memorie hanno il merito di presentare uno spaccato reale e vivace sui protagonisti delle scene teatrali e cinematografiche arabe tra gli anni '30 e gli anni '60. Il testo ha anche un indubbio valore documentario e di testimonianza sia da un punto di vista storico sia da quello sociale, ad esempio per quanto riguarda la vita delle donne egiziane di quegli anni, sul loro ruolo nella costruzione di una nuova identità nazionale e le loro modalità di partecipazione alla vita del Paese e della regione.

Fatimah Rushdi. Memorie. La Sarah Bernhardt d’Oriente e prima attrice del teatro arabo, traduzione, note e postfazione

RUOCCO MONICA
2022

Abstract

Queste memorie hanno il merito di presentare uno spaccato reale e vivace sui protagonisti delle scene teatrali e cinematografiche arabe tra gli anni '30 e gli anni '60. Il testo ha anche un indubbio valore documentario e di testimonianza sia da un punto di vista storico sia da quello sociale, ad esempio per quanto riguarda la vita delle donne egiziane di quegli anni, sul loro ruolo nella costruzione di una nuova identità nazionale e le loro modalità di partecipazione alla vita del Paese e della regione.
978-88-97622-79-6
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Memorie Fatima Rushdi_new.pdf

non disponibili

Tipologia: Altro materiale allegato
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 1.66 MB
Formato Adobe PDF
1.66 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11574/204626
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact