Il buddhismo tra immaginazione e realtà