Ombre e labirinti. Riflessioni sul doppio e sul tempo