Il lavoro si propone di presentare delle riflessioni non solo sul sostrato culturale e ideologico in cui si innesta la conversione al cristianesimo di Xu Guangqi (1562-1633), ma anche di sottolineare, alla luce del suo ruolo istituzionale e del suo impegno per esso, quanto proprio la formazione tradizionale abbia facilitato il dialogo con i religiosi europei e abbia fatto in modo che Xu considerasse il cristianesimo una risposta vincente ai dubbi della sua epoca, in cui tutti i valori tradizionali sembravano sfaldarsi.

Xu Guangqi e la ricostruzione della legittimità della dinastia Ming attraverso il pensiero occidentale

GUIDA, Donatella
2013

Abstract

Il lavoro si propone di presentare delle riflessioni non solo sul sostrato culturale e ideologico in cui si innesta la conversione al cristianesimo di Xu Guangqi (1562-1633), ma anche di sottolineare, alla luce del suo ruolo istituzionale e del suo impegno per esso, quanto proprio la formazione tradizionale abbia facilitato il dialogo con i religiosi europei e abbia fatto in modo che Xu considerasse il cristianesimo una risposta vincente ai dubbi della sua epoca, in cui tutti i valori tradizionali sembravano sfaldarsi.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Xu Guangqi e la ricostruzione della legittimità della dinastia Ming.pdf

non disponibili

Descrizione: scansione testo stampato
Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 1.96 MB
Formato Adobe PDF
1.96 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11574/30654
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact