Prospettiva divina e prospettiva umana. La pala di Van Eyck a Gand