La pubblicità è l'anima della didattica?