I falsi di Guarniero di Rochefort nel “Contra Amaurianos". Roscellino di Compiègne, i Catari e Amalrico di Bène