Istanze lirico-soggettive e realistico-naturalistiche in una novella di Di Giacomo