L’esegeta coranico e la pluralità di significati: Abu Ishaq al-Tha‘labi e Dhu al-Kifl