Intento del presente lavoro è un'analisi del rapporto di accettazione/ricusazione dell'eredità rinascimentale da parte del barocco relativamente al tema specifico dell'eterno femminino o della donna angelicata. In particolare, il passaggio dall'immagine femminile in Juan Boscán, Garcilaso e Hernando de Acuña, fino ad arrivare alla galleria di donne del don Juan.

Specchi barocchi: la dispersione dell'eterno femminino. Dall'archetipo femminile cinquecentesco alle donne del don Juan

GORLA, Paola Laura
1999

Abstract

Intento del presente lavoro è un'analisi del rapporto di accettazione/ricusazione dell'eredità rinascimentale da parte del barocco relativamente al tema specifico dell'eterno femminino o della donna angelicata. In particolare, il passaggio dall'immagine femminile in Juan Boscán, Garcilaso e Hernando de Acuña, fino ad arrivare alla galleria di donne del don Juan.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
PLGorla, 1999 Specchi barocchi_dispersione dell'eterno femminino.pdf

accesso aperto

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: PUBBLICO - Pubblico con Copyright
Dimensione 502.52 kB
Formato Adobe PDF
502.52 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11574/34237
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact