L’articolo fornisce innanzitutto un’edizione del frammento della Leggenda di Gianni di Procida contenuto nel ms. Magliabechiano XXXVIII 127. Segue uno studio linguistico che conferma l’ipotesi paleografica secondo cui il copista di questo manoscritto è lo stesso che ha vergato il codice Panciatichiano 32, contenente tra l’altro il Libro di novelle e di bel parlare gentile. Siamo così nella fortunata condizione di poter seguire l’evoluzione delle abitudini linguistiche di un copista nell’arco di alcuni decenni.

Un frammento della leggenda di Gianni da Procida e il copista del Novellino

BARBATO, MARCELLO
2010

Abstract

L’articolo fornisce innanzitutto un’edizione del frammento della Leggenda di Gianni di Procida contenuto nel ms. Magliabechiano XXXVIII 127. Segue uno studio linguistico che conferma l’ipotesi paleografica secondo cui il copista di questo manoscritto è lo stesso che ha vergato il codice Panciatichiano 32, contenente tra l’altro il Libro di novelle e di bel parlare gentile. Siamo così nella fortunata condizione di poter seguire l’evoluzione delle abitudini linguistiche di un copista nell’arco di alcuni decenni.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11574/34400
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact