Autocelebrazione aristocratica e propaganda politica in ambiente privato: la Casa del Fauno a Pompei