Blasco Ibáñez: una rilettura possibile? I-La 'fortuna' negli anni Venti-Trenta