L'Algeria di Slim e Dilem: la matita nella piaga