L'analisi del fr. 150 V. di Saffo sulla base delle categorie elaborate dall'autore nello studio del lamento funebre greco rimette in discussione le tesi finora sostenute sul rifiuto del lamento da parte di Saffo. Il confronto con analoghe espressioni contenute nei frr. 9. 10-11, 11 e 13 W. di Archiloco consente di intendere il divieto del pianto come un'affermazione resa possibile dall'espletamento dei doveri rituali, al termine del quale è possibile la riappropriazione del normale ordine delle cose. Le esortazioni ad evitare il pianto espresse sia da Archiloco sia da Saffo debbono dunque essere intese come espressioni dal valore relativo e non come un rifiuto assoluto della pratica della lamentazione funebre.

Lamento funebre, culto delle Muse e attese escatologiche in Saffo (con una verifica su Archiloco)

PALMISCIANO, Riccardo
1998

Abstract

L'analisi del fr. 150 V. di Saffo sulla base delle categorie elaborate dall'autore nello studio del lamento funebre greco rimette in discussione le tesi finora sostenute sul rifiuto del lamento da parte di Saffo. Il confronto con analoghe espressioni contenute nei frr. 9. 10-11, 11 e 13 W. di Archiloco consente di intendere il divieto del pianto come un'affermazione resa possibile dall'espletamento dei doveri rituali, al termine del quale è possibile la riappropriazione del normale ordine delle cose. Le esortazioni ad evitare il pianto espresse sia da Archiloco sia da Saffo debbono dunque essere intese come espressioni dal valore relativo e non come un rifiuto assoluto della pratica della lamentazione funebre.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
SemRom_I2_Palmisciano.pdf

non disponibili

Tipologia: Altro materiale allegato
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 416.91 kB
Formato Adobe PDF
416.91 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11574/35212
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact