La malia di un sogno disturbato: Pest nella letteratura ungherese