“Voci ibride, da mondi confusi”