Tra i diversi tipi di formazione per riduzione, dei quali è proposta una classificazione basata su un insieme di parametri, anche grafici, e sulle interazioni tra questi, le sigle/acronimi presentano una fenomenologia ricca e variata, e di particolare interesse anche in virtù delle sovrapposizioni con altre categorie, quali le abbreviazioni o le parole macedonia. Il tratto che caratterizza in modo forte la fenomenologia delle sigle è quello della lessicalizzazione, che risulta essere l’inevitabile deriva nel passaggio dalla dimensione scritta a quella propriamente linguistica. In questo lavoro vengono portate numerose evidenze che testimoniano di questo passaggio a partire da indizi di natura grafica fino ad altri di natura fonica, morfosintattica e semantica. Infine, le sigle/acronimi sono il risultato di un processo di formazione delle parole su base non morfologica, nel quale si manifesta in maniera saliente il dinamismo nel rapporto lingua-­‐‑scrittura. The study, primarily focused on acronyms and initialisms, first of all addresses the issue of definition and classification of different types of non-­‐‑morphological word formation processes by reduction. The proposed classification, which takes previous most relevant taxonomies into account, is aimed at highlighting, among other classificatory parameters, those which reveal the complex interaction of graphic vs. (spoken-­‐‑)linguistic factors in the genesis of formations by reduction. In fact, initialisms and acronyms represent the one area within reduction in which the dynamic interaction of spoken and written language can best be appreciated. Moreover the category of initialisms and acronyms, which includes cases of partial overlap with other types of formation by reduction, displays a particularly rich, varied and productive phenomenology. Finally, a salient feature of this category is its tendency towards lexicalization, entailing a transfer from the graphic to the spoken dimension, which in turn implies formal modifications also affecting the initial graphic coding of the forms. In the study, indexes of lexicalization are identified and analyzed at the graphic, phonetic, morphosyntactic and semantic level

Sigle e acronimi. Dimensione grafica e statuto lessicale

di Pace Lucia;PANNAIN, Rossella
2012

Abstract

Tra i diversi tipi di formazione per riduzione, dei quali è proposta una classificazione basata su un insieme di parametri, anche grafici, e sulle interazioni tra questi, le sigle/acronimi presentano una fenomenologia ricca e variata, e di particolare interesse anche in virtù delle sovrapposizioni con altre categorie, quali le abbreviazioni o le parole macedonia. Il tratto che caratterizza in modo forte la fenomenologia delle sigle è quello della lessicalizzazione, che risulta essere l’inevitabile deriva nel passaggio dalla dimensione scritta a quella propriamente linguistica. In questo lavoro vengono portate numerose evidenze che testimoniano di questo passaggio a partire da indizi di natura grafica fino ad altri di natura fonica, morfosintattica e semantica. Infine, le sigle/acronimi sono il risultato di un processo di formazione delle parole su base non morfologica, nel quale si manifesta in maniera saliente il dinamismo nel rapporto lingua-­‐‑scrittura. The study, primarily focused on acronyms and initialisms, first of all addresses the issue of definition and classification of different types of non-­‐‑morphological word formation processes by reduction. The proposed classification, which takes previous most relevant taxonomies into account, is aimed at highlighting, among other classificatory parameters, those which reveal the complex interaction of graphic vs. (spoken-­‐‑)linguistic factors in the genesis of formations by reduction. In fact, initialisms and acronyms represent the one area within reduction in which the dynamic interaction of spoken and written language can best be appreciated. Moreover the category of initialisms and acronyms, which includes cases of partial overlap with other types of formation by reduction, displays a particularly rich, varied and productive phenomenology. Finally, a salient feature of this category is its tendency towards lexicalization, entailing a transfer from the graphic to the spoken dimension, which in turn implies formal modifications also affecting the initial graphic coding of the forms. In the study, indexes of lexicalization are identified and analyzed at the graphic, phonetic, morphosyntactic and semantic level
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
PANNAIN E DI PACE - ESTRATTO SCRITTURE BREVI DI OGGI.pdf

non disponibili

Tipologia: Altro materiale allegato
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 420.56 kB
Formato Adobe PDF
420.56 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11574/36249
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact