Lettere di Leo Spitzer a (su) Vittorio Bertoldi