Le metamorfosi del garabonciás nella letteratura ungherese del Novecento