Le scienze del "quadrivium": una lettura ismailita