Il saggio ricostruisce il ruolo e la funzione della messa in scena nel teatro inglese di fine Ottocento. Partendo dalle logiche di mestiere e dai primi tentativi pre-registici di Charles Kean e Robertson si giunge alla ricostruzione delle modalità linguistiche e delle pratiche operative che caratterizzano il rapporto testo drammatico, recitazione e messa in scena nell'arco degli ultimi decenni che preludono al Novecento. In particolare viene affrontata la figura dello stage manager che rappresenta un importante elemento di collegamento tra il mestiere della scena e le prime formulazioni della regia come attività creativa autonoma.

La mise en scène dans le théâtre anglais du XIX siecle

MANGO, Lorenzo
2010

Abstract

Il saggio ricostruisce il ruolo e la funzione della messa in scena nel teatro inglese di fine Ottocento. Partendo dalle logiche di mestiere e dai primi tentativi pre-registici di Charles Kean e Robertson si giunge alla ricostruzione delle modalità linguistiche e delle pratiche operative che caratterizzano il rapporto testo drammatico, recitazione e messa in scena nell'arco degli ultimi decenni che preludono al Novecento. In particolare viene affrontata la figura dello stage manager che rappresenta un importante elemento di collegamento tra il mestiere della scena e le prime formulazioni della regia come attività creativa autonoma.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Mise en scène 1.pdf

non disponibili

Tipologia: Altro materiale allegato
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 3.87 MB
Formato Adobe PDF
3.87 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11574/37137
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact