L’immagine è sempre stata parte dell’esperienza umana quale strumento utile per comunicare in maniera efficace significati impliciti e espliciti, fatti e sensazioni spesso non immediatamente codificabili attraverso i canali verbali. La capacità di comunicare al di là delle barriere imposte dai linguaggi verbali ne ha fatto uno strumento utile in campo didattico. Questo è il motivo per cui le varie forme di immagine (fissa, in movimento, con supporto audio ed interattivo) coesistono tuttora sulla scena metodologica che affianca, a seconda del contesto, modalità d’uso originarie e tradizionalmente accettate ad altre più sofisticate e tecnologicamente evolute. Scopo di questo lavoro è tracciare, attraverso un’analisi dell’impiego dell’immagine come supporto visivo per la didattica, il continuum che caratterizza lo sfruttamento delle sue qualità primarie.

L’immagine come supporto visivo nella didattica

LANDOLFI, Liliana
2001

Abstract

L’immagine è sempre stata parte dell’esperienza umana quale strumento utile per comunicare in maniera efficace significati impliciti e espliciti, fatti e sensazioni spesso non immediatamente codificabili attraverso i canali verbali. La capacità di comunicare al di là delle barriere imposte dai linguaggi verbali ne ha fatto uno strumento utile in campo didattico. Questo è il motivo per cui le varie forme di immagine (fissa, in movimento, con supporto audio ed interattivo) coesistono tuttora sulla scena metodologica che affianca, a seconda del contesto, modalità d’uso originarie e tradizionalmente accettate ad altre più sofisticate e tecnologicamente evolute. Scopo di questo lavoro è tracciare, attraverso un’analisi dell’impiego dell’immagine come supporto visivo per la didattica, il continuum che caratterizza lo sfruttamento delle sue qualità primarie.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11574/37456
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact