«Dovunque è un italiano, là è il tricolore». La penetrazione del fascismo tra gli immigrati italiani in Brasile