“Dove sono il gujarati e il marathi e l’hindi"