La distinzione tra memoria rerum e memoria verborum, illustrata dalla Rhetorica ad Herennium e da Quintiliano è già operante nelle scuole di retorica in Grecia nel V/IV secolo a.C.

Memoria rerum e memoria verborum nel Fedro di Platone (228 d 1-4)

VELARDI, Roberto
2007

Abstract

La distinzione tra memoria rerum e memoria verborum, illustrata dalla Rhetorica ad Herennium e da Quintiliano è già operante nelle scuole di retorica in Grecia nel V/IV secolo a.C.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
MemRer:MemVerb.pdf

non disponibili

Tipologia: Altro materiale allegato
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 242.51 kB
Formato Adobe PDF
242.51 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11574/38401
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact