Miklós Zrínyi e la questione del destino della nazione ungherese: un'ermeneutica della condizione storica umana?