Attraverso le opere di Ariosto, Tasso, Camões, Carafa e Fernando de Herrera, il saggio prende in esame l'attenzione della poesia europea del Cinquecento per il Mediterraneo e per la sua "vocazione" storico-culturale, individuando come le scoperte geografiche e gli eventi storici abbiano sollevato il velo dell'immaginazione mitologica e ridimensionato la geografia poetica del grande Mare.

Dal mito alla storia: il Mediterraneo nella poesia del Cinquecento

CERBO, Anna
2005

Abstract

Attraverso le opere di Ariosto, Tasso, Camões, Carafa e Fernando de Herrera, il saggio prende in esame l'attenzione della poesia europea del Cinquecento per il Mediterraneo e per la sua "vocazione" storico-culturale, individuando come le scoperte geografiche e gli eventi storici abbiano sollevato il velo dell'immaginazione mitologica e ridimensionato la geografia poetica del grande Mare.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Dal_mito_alla_storia_Rivista_CERBO.pdf

non disponibili

Descrizione: Articolo principale
Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: PUBBLICO - Pubblico con Copyright
Dimensione 5.66 MB
Formato Adobe PDF
5.66 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11574/39352
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact