Critica della democrazia e "sociocrazia" in Auguste Comte