Servizio, ricompensa e dono nel ‘Cantar de Mio Cid’