Il libro è dedicato all’analisi, linguistica e testuale, del romanzo di Ivan Šmelev "Lo straniero". Il complesso e variegato mondo dell’emigrazione russa, immerso nella Francia cosmopolita e sciovinista degli anni Trenta del Novecento, viene descritto attraverso la vicenda esistenziale dei due protagonisti, Viktor e Irina. Lo specifico spessore della scrittura šmeleviana rende l’analisi linguistico-formale del romanzo particolarmente interessante e ben si presta a una riflessione sulla lingua russa in esilio. In particolare, l’analisi affronta la questione dei gallicismi nella lingua russa che rappresentano formalmente la dominante stilistica del testo. Il repertorio lessicale delle interferenze linguistiche è raccolto in due appendici contenenti, rispettivamente, il corpus di prestiti assimilati nella lingua letteraria e il corpus di prestiti estemporanei. Tale repertorio ha consentito di esaminare il fenomeno della resa di prestito nelle sue variegate manifestazioni formali e nei contesti della sua applicazione. In conclusione, la scelta di dare risalto al fondo francese già presente nella lingua russa e di potenziarlo con nuovi elementi di prestito segna una nuova fase della sperimentazione linguistica di Šmelev. Segue al saggio introduttivo la traduzione del romanzo con il testo a fronte e una nota bio-bibliografica.

Lo Straniero di Ivan Sergeevic Šmelev

DI FILIPPO, Marina
2010

Abstract

Il libro è dedicato all’analisi, linguistica e testuale, del romanzo di Ivan Šmelev "Lo straniero". Il complesso e variegato mondo dell’emigrazione russa, immerso nella Francia cosmopolita e sciovinista degli anni Trenta del Novecento, viene descritto attraverso la vicenda esistenziale dei due protagonisti, Viktor e Irina. Lo specifico spessore della scrittura šmeleviana rende l’analisi linguistico-formale del romanzo particolarmente interessante e ben si presta a una riflessione sulla lingua russa in esilio. In particolare, l’analisi affronta la questione dei gallicismi nella lingua russa che rappresentano formalmente la dominante stilistica del testo. Il repertorio lessicale delle interferenze linguistiche è raccolto in due appendici contenenti, rispettivamente, il corpus di prestiti assimilati nella lingua letteraria e il corpus di prestiti estemporanei. Tale repertorio ha consentito di esaminare il fenomeno della resa di prestito nelle sue variegate manifestazioni formali e nei contesti della sua applicazione. In conclusione, la scelta di dare risalto al fondo francese già presente nella lingua russa e di potenziarlo con nuovi elementi di prestito segna una nuova fase della sperimentazione linguistica di Šmelev. Segue al saggio introduttivo la traduzione del romanzo con il testo a fronte e una nota bio-bibliografica.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Lo straniero. Libro.pdf

non disponibili

Tipologia: Altro materiale allegato
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 5.31 MB
Formato Adobe PDF
5.31 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11574/39947
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact