Immagini erotiche e strutture del sentire. La sfida di David Herbert Lawrence