Il saggio individua una inaspettata incursione di Shakespeare nel romanzo The Master of Petersburg di J. M. Coetzee, e ne propone una lettura come di nodo centrale per individuare la relazione con il postcoloniale, altrimenti apparentemente assente, del testo.

Il postcoloniale, il fantasma di Shakespeare e l'etica della lettura

CIMITILE, Anna Maria
2009

Abstract

Il saggio individua una inaspettata incursione di Shakespeare nel romanzo The Master of Petersburg di J. M. Coetzee, e ne propone una lettura come di nodo centrale per individuare la relazione con il postcoloniale, altrimenti apparentemente assente, del testo.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
2009 Cimitile - Postcolonial Shakespeare.pdf

non disponibili

Tipologia: Altro materiale allegato
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 4.18 MB
Formato Adobe PDF
4.18 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11574/40303
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact