Eros e thanatos nel romanzo barocco italiano