Il saggio ricostruisce il piano drammaturgico dello spettacolo che conclude la stagione del "teatro come presentazione" di Jerzy Grotowski. Contrariamente agli spettacoli precedenti, "Apocalypsis cum figuris" non parte da un materiale drammaturgico preesistente ma organizza l'azione come istanza primariamente scenica che si coniuga, però, in un montaggio di brani di diversa provenienza letteraria. L'impiano narrativo è simmetrico e specularmente opposto al "Pruncipe costante". Anche in questo caso la dialettica è tra una comunità e un capro espiatorio, solo che nello spettacolo, che ha come originario punto di riferimento "La leggenda del Grande Inquisitore" tratta dai "Fratelli Karamazov" di Dostoevskij, tale impianto ha prima una concretizzazione scenica e poi un riverbero narrativo e letterario. Emerge, così, con tutta evidenza la pianificazione di una drammatugia della scena che determina e non più integra, riscrivendola, quella legata al piano narrativo e alla definnizione identitaria del personaggio.

"Una drammaturgia della scena:Apocalypsis cum figuris"

MANGO, Lorenzo
2012

Abstract

Il saggio ricostruisce il piano drammaturgico dello spettacolo che conclude la stagione del "teatro come presentazione" di Jerzy Grotowski. Contrariamente agli spettacoli precedenti, "Apocalypsis cum figuris" non parte da un materiale drammaturgico preesistente ma organizza l'azione come istanza primariamente scenica che si coniuga, però, in un montaggio di brani di diversa provenienza letteraria. L'impiano narrativo è simmetrico e specularmente opposto al "Pruncipe costante". Anche in questo caso la dialettica è tra una comunità e un capro espiatorio, solo che nello spettacolo, che ha come originario punto di riferimento "La leggenda del Grande Inquisitore" tratta dai "Fratelli Karamazov" di Dostoevskij, tale impianto ha prima una concretizzazione scenica e poi un riverbero narrativo e letterario. Emerge, così, con tutta evidenza la pianificazione di una drammatugia della scena che determina e non più integra, riscrivendola, quella legata al piano narrativo e alla definnizione identitaria del personaggio.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
apocalypsis cum figuris.pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 1.1 MB
Formato Adobe PDF
1.1 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11574/47091
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact