Nel libro si tenta una storia culturale del termine "aware" presente nella produzione poetica giapponese antica e classica e assurto nella formula "mono no aware" a paradigma estetico grazie, in particolare, all'opera dell'esponente di Studi nazionali Motoori Norinaga nella seconda metà del XVIII secolo. La storia culturale del termine "aware", che travalica i confini nipponici quando è tradotto (in modo non uniforme) in lingue europee in momenti storici diversi, è segnata dal lavoro ermeneutico di Norinaga, il quale sembra individuare nell'espressione "mono no aware" l'essenza dello Shintō.

Aware. Storia semantica di un termine nella poesia giapponese classica

GHIDINI, Chiara
2012

Abstract

Nel libro si tenta una storia culturale del termine "aware" presente nella produzione poetica giapponese antica e classica e assurto nella formula "mono no aware" a paradigma estetico grazie, in particolare, all'opera dell'esponente di Studi nazionali Motoori Norinaga nella seconda metà del XVIII secolo. La storia culturale del termine "aware", che travalica i confini nipponici quando è tradotto (in modo non uniforme) in lingue europee in momenti storici diversi, è segnata dal lavoro ermeneutico di Norinaga, il quale sembra individuare nell'espressione "mono no aware" l'essenza dello Shintō.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
GHIDINI.Aware (1) (1).pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 965.48 kB
Formato Adobe PDF
965.48 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11574/50315
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact