L’acquisizione rappresenta assieme alla struttura e all’evoluzione del linguaggio uno dei territori più a lungo esplorati dalla ricerca biolinguistica. È dagli anni ‘50 infatti che Chomsky si interroga sulle modalità di acquisizione della conoscenza linguistica e, incurante delle critiche mosse dai suoi detrattori, si esprime a favore della possibilità di ascrivere a meccanismi e a processi indipendenti dal feedback ambientale la creatività del linguaggio umano, la rapidità e l’uniformità con cui i bambini raggiungono il complesso ed astratto sistema di regole della loro lingua. In questa sede, verrà dunque presentata la soluzione al problema logico dell’acquisizione linguistica; saranno altresì chiarite le procedure che consentono al bambino di conseguire la conoscenza degli aspetti sintattici della L1; ci si soffermerà infine sulla natura del processo acquisizionale e sulle affinità tra la proposta biolinguistica ed altre forme di apprendimento che prevedono l’intervento di meccanismi selettivi.

Quando acquisire non significa “ampliare” le conoscenze, bensì “selezionarle”

PELLEGRINO, ELISA
2010

Abstract

L’acquisizione rappresenta assieme alla struttura e all’evoluzione del linguaggio uno dei territori più a lungo esplorati dalla ricerca biolinguistica. È dagli anni ‘50 infatti che Chomsky si interroga sulle modalità di acquisizione della conoscenza linguistica e, incurante delle critiche mosse dai suoi detrattori, si esprime a favore della possibilità di ascrivere a meccanismi e a processi indipendenti dal feedback ambientale la creatività del linguaggio umano, la rapidità e l’uniformità con cui i bambini raggiungono il complesso ed astratto sistema di regole della loro lingua. In questa sede, verrà dunque presentata la soluzione al problema logico dell’acquisizione linguistica; saranno altresì chiarite le procedure che consentono al bambino di conseguire la conoscenza degli aspetti sintattici della L1; ci si soffermerà infine sulla natura del processo acquisizionale e sulle affinità tra la proposta biolinguistica ed altre forme di apprendimento che prevedono l’intervento di meccanismi selettivi.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
LZ_Pellegrino LZ 2 - 2010.pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 269.97 kB
Formato Adobe PDF
269.97 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11574/63995
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact